• 339-7202236

Gli altri tarocchi

Gli altri tarocchi

Esistono solo i Tarocchi di Marsiglia, come mazzo di carte migliore di tutti, o esistono anche altri tarocchi che magari possiamo usare da soli senza rivolgersi al cartomante e pagare?

Domanda legittima e se io fossi l’oste, risponderei che il vino della casa è buono. Se fossi un’oste intellettualmente onesto, basandomi sulle mie conoscenze, direi che il vino della casa è buono ma ce ne sono altri che sono buoni.

Dunque in questo post vi segnalo due mazzi di carte che uso anche io. Sono carte dall’uso introspettivo, facili da usare e uno dei due mazzi (le carte Symbolon) può essere approfondito con uno studio ed una pratica che richiedono un impegno pari a quello dei Tarocchi di Marsiglia.

Cominciamo quindi proprio da quest’ultimo mazzo di carte per addentrarci nell’esame degli altri tarocchi.

Le carte Symbolon sono state create da Peter Orban, astrologo e psicoterapeuta e Ingrid Zinnel, astrologa, terapeuta, omeopata.

Le carte Symbolon sono carte moderne, di uso introspettivo, legate anche a significati astrologici; si possono quindi usare in abbinamento con l’astrologia o meno. Paradossalmente io non le ho ancora usate in chiave astrologica. Forse arriverà il giorno….E’ un altro modo di fare astrologia e di unire astrologia e tarocchi ma per farlo professionalmente richiede una clientela evoluta.

Si basano sul concetto che dentro di noi abbiamo delle “persone interiori”, simboleggiate dalle carte, con le quali possiamo comunicare per ricevere risposte a nostre domande e problemi, non in chiave divinatoria.

L’altro mazzo sono le Carte dell’Angelo Custode ideate da Surabhi Guastalla. Si basano sul presupposto che crediate nell’angelo custode e nei chakra. Gli angeli o simili sono presenti in molte culture, sin dall’antichità.

A mio avviso potete anche usare l’immagine dell’angelo come simbolo per accedere a risposte basate sulla sincronicità. Non solo quindi in termini fideistici e non solo in ambito giudaico-cristiano.

Io uso questi mazzi quando voglio “cambiare prospettiva” perché uso i Tarocchi di Marsiglia per gli altri.

Questi mazzi li uso solo per me per avere un altro punto di vista e non farmi influenzare dalle mie esperienze di consulto per altre persone dove uso quelli di Marsiglia.

Gli altri tarocchi che vi consiglio sono quindi questi e vanno usati come come dovrebbero essere usati tutti i Tarocchi cioè soprattutto in chiave introspettiva, non divinatoria, lasciando fluire la sincronicità che rappresenta, per chiunque di noi, il vero strumento potente per conoscere la direzione degli eventi che stiamo percorrendo in quel momento della vita.

Provateli

E-book in regalo
Una guida per chi si rivolge all’astrologo o al cartomante

 

Andrea Mecchia